giovedì 28 novembre 2013

La mia decrescita quotidiana.


Il nostro viaggio attraverso la decrescita di tutti i giorni continua , dopo la cottura passiva , il riutilizzo dell’acqua di cottura della pasta , la cioccolata fai da te, il pane cotto al sole (da non fare in questo periodo invernale, naturalmente) , il baratto , i germogli fatti in casa, ecc. ecc parliamo di biscotti.

Ho fatto vari tentativi di biscotti caserecci nell'intento di soppiantare i biscotti commerciali.
Se avete letto il post “viaggio umoristico attraverso i misteri  di un supermercato”, avrete compreso che il mio intento è di acquistare al supermercato solo lo stretto necessario.

martedì 26 novembre 2013

Ma cos'è il KAMUT?

Chi di voi sa cos’è Il Kamut?

E’ un tipo di grano? Sbagliato!!

E’ il  marchio registrato dalla società americana Kamut International, fondata nel Montana (USA) da Bob Quinn.

Questa azienda ha portato avanti una campagna pubblicitaria in cui si sosteneva che il kamut fosse un tipo di grano proveniente dai tempi dell’antico Egitto e risvegliato grazie ai ritrovamenti archeologici e ricoltivato dalla stessa azienda. Ovviamente è tutto falso

Le storie della nonna: In vacanza con il treno.

Quando a metà del secolo scorso, partivamo per la villeggiatura, c'era un treno a vapore che partiva da Milano Centrale verso le 15 del pomeriggio e arrivava dopo quasi 18 ore in una ridente città della Puglia.

Il babbo portava dei bagagli pesantissimi,(non esistevano i moderni trolley) e dai finestrini , che si aprivano salutavamo chi restava in città.

domenica 24 novembre 2013

Le storie della nonna

Molto spesso abbiamo pubblicato articoli di rimedi naturali che si sono tramandati nel tempo e che provengono direttamente dai nostri genitori,nonni o addirittura bisnonni. Usanze che spesso ci eviterebbero l'uso indiscriminato di farmaci ma non tutto ciò che ci viene tramandato dai nonni deve essere preso ad esempio. Ecco qui due piccole storie della nonna di Emanualmente che racconta di due usanze assolutamente da non seguire.

giovedì 21 novembre 2013

Insalata di lattuga e mele: a cena favorisce il sonno



La dinamica nonna di Emanualmente mi ha inviato uno spunto interessante.

Si ricordava che sua mamma (passata a miglior vita alla bella età di 103 anni) spesso gli decantava gli effetti benefici della lattuga e come gli “antichi”spesso la utilizzavano in caso di infezioni tipo ascessi dentali. 

Un parto in acqua nel 1901


Teresa alla fine della sua gravidanza, decise di fare il bucato prima che nascesse il bambino.

Il rito del bucato era molto laborioso; cambio di tutti i letti, fuoco sempre acceso, con pentole di acqua calda, “quaturi” di coccio pronti tutti in fila sul terrazzo di casa, sapone marsiglia e cenere a volontà.

martedì 19 novembre 2013

José Mujica, il presidente povero, ci parla della decrescita



Un post dedicato allo straordinario presidente dell'Uruguay, un uomo che ha avuto il coraggio di dire delle parole memorabili davanti agli altri governanti del sud-america alla Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile Rio+20, il 21 giugno 2012, un intervento ignorato da tutti i media perché scomodo. Vediamo alcune frasi famose pronunciate da lui in varie interviste:

lunedì 18 novembre 2013

IL BARATTO : L' economia del futuro che viene dal passato.


Ci siamo lasciati dopo la visita al supermercato e vi sarete sicuramente chiesti: “ Si, ma io la spesa dove la faccio?”.

Dando per scontato che al super mercato bisogna comunque andarci qualche volta, impegniamoci per comprare solo lo stretto necessario, magari anche solo i famosi prodotti civetta di cui abbiamo parlato, soprattutto se li troviamo in sconto. Sarà il nostro modo di combattere la grande distribuzione. E il resto della spesa dove lo facciamo?

venerdì 15 novembre 2013

Viaggio umoristico attraverso i misteri di un supermercato


Venite con me a fare la spesa? Dai andiamo!





Entriamo in un supermercato. Non voglio prendere il carrello perchè devo prendere 2 cose. All'ingresso trovo un mucchio di cestini. Beh è più comodo prendere il cestino per mettere dentro la roba. Purtroppo  penso che solo per il fatto di avere un cestino, tenderò a riempirlo comprando più del necessario. Meglio portare la roba a mano.

mercoledì 13 novembre 2013

FALLEN - poesia


 

FALLEN
Guarda le stelle …
Brillano silenziose nel buio dell’immenso
risplendendo di luce propria
squarciando la monotonia dell’universo.
Tanto belle da ferire lo sguardo
e tanto piccole da poterle stringere tra le dita.
Silenti sorelle perse in un vuoto di nulla.
Molte consumano la loro esistenza immobili
prigioniere del loro corpo bruciante
osservando la vita scorrere davanti a loro.
Ma altre si ribellano,
testarde spezzano i vincoli celesti.
Si tuffano tra le pieghe dell’universo
Precipitando fra i loro fratelli pianeti
e osservando la stupefacente immensità
dell’universo.
Esse diventano stelle cadenti,
coraggiose luci pulsanti di vita
che abbandonano ogni certezza
per buttarsi in un lancio
che le porterà inevitabilmente
al mortale scontro con un altro abitante dei cieli.
Cadute al suolo
Perdono ogni luce
E infine si spengono.
Ebbene tu sii quella stella …
Spezza ogni legame
 che possa offuscare la tua luce.
Buttati a capofitto nella vita,
afferra ogni respiro con desiderio
osserva ogni cosa con curiosità
compi ogni gesto con forza.
Si vivo nel tuo cammino,
lanciati senza timore in picchiata
amando ogni secondo di vita.
Nutri il tuo cuore della bellezza del mondo.
Non rinchiuderti come la timida stella
in un angolo dell’universo.
Si coraggioso
e illumina con la tua scia tutto il creato.
Mostra la tua luce, la tua intrinseca bellezza
non vergognandoti della sua forza.
Tuffati senza timore nella vita
non morire implodendo in te stesso
ma sii una stella cadente
lascia questo mondo sapendo di aver vissuto.
Il tuffo sarà difficile
il viaggio lungo
ma tu non aver timore.
Risplendi con la tua luce,
illuminata dalla grandezza che hai dentro.
Constantine

martedì 12 novembre 2013

Epatite A: frutti di bosco surgelati sotto accusa

di Alessia Ferla

Oltre 700 casi di epatite A da contaminazione alimentare sono già stati segnalati nel corso del 2013.

La contaminazione è dovuta probabilmente al consumo di frutti di bosco surgelati e sotto accusa vi sono note marche di prodotti che compaiono nella lista pubblicata sul sito del Ministero della Salute. Come si legge sul sito, l’epidemia di epatite A correlata al consumo di frutti di bosco surgelati è tuttora in corso ed ha colpito diversi Paesi dell’Unione Europea.

lunedì 11 novembre 2013

Cioccolata fai da te

Sembra semplice ma non sempre è così scontato fare la cioccolata buona e bella densa senza utilizzare i preparati pronti.

Io adoro la cioccolata però mi piace bella densa. Ho sempre utilizzato il ciobar  mettendo un po’ meno  latte di quanto suggerito dalla confezione, proprio per raggiungere la densità desiderata.

Visto che in casa siamo in 6, per farci una merenda andava via un’intera confezione di ciobar (dal costo che varia tra 1.60€ ai 2€ euro per  5 bustine)insomma, è una merenda un po’costosa  ma d’altra parte,  fare  la cioccolata senza il preparato mi dava dei risultati un po’ scarsi.

Grazie alla mia amica Elena che mi ha dato le dosi giuste sono riuscita a fare un’ottima cioccolata spendendo pochissimo. Una cioccolata sicuramente più sana e salutare dei preparati (che non si sa mai cosa ci mettono dentro)

Sperimentando ho lievemente modificato la ricetta pensando ai gusti della mia famiglia , noi siamo più per la cioccolata bella dolce.

sabato 9 novembre 2013

Uovo, chi sei veramente ?


L'uovo è un alimento base della nostra alimentazione
Parleremo solo di uova di categoria A, cioè le “uova fresche”, quelle destinate a noi poveri consumatori finali. 
 Sul guscio, le uova hanno un codice stampato, mediante il quale è possibile avere tutte le informazioni principali sulle uova che si sono acquistate. L'etichettatura apposta sull'uovo, rende così disponibile al consumatore una vera e propria carta di identità dell'uovo, permettendo la tracciabilità del prodotto e di essere informati sulla filiera produttiva.

mercoledì 6 novembre 2013

Uno zaino sempre pronto!

Prefazione

Questo racconto di pura fantasia in cui ogni riferimento con fatti e personaggi reali è puramente casuale, nasce dalla nostra esperienza quale famiglia affidataria. Per una volta ci siamo calati nei panni di un bimbo travolto da avvenimenti di cui non ha controllo ma con cui deve fare i conti quotidianamente. Spero che vi faccia piacere leggerlo come a noi ha fatto piacere scriverlo. Buona lettura.

lunedì 4 novembre 2013

Novembre - Consumiamo solo frutta e verdura di stagione

Dal mese scorso, Emanualmente propone un post mensile nel quale consiglia il consumo di frutta e verdura di stagione.
Acquistare e consumare frutta verdura di stagione significa alimentarsi in modo corretto e soprattutto sano e naturale
Oggi, le primizie ed altri frutti fuori stagione si trovano nelle rivendite praticamente tutto l'anno.
Consumare invece frutta e verdura nel momento in cui sono maturi naturalmente, risulta più sano ed anche economico in quanto consente anche di risparmiare sulla spesa quotidiana.


Vediamo, per Novembre quali sono questi doni che la natura ci offre: