martedì 8 ottobre 2013

Decrescita anche in cucina - La cottura passiva della pasta

Da qualche anno lo chef Elio Sironi consiglia la cottura passiva della pasta, ossia la cottura a fuoco spento per un certo tempo.

Fasi del procedimento :



  1. Portare l'acqua ad ebollizione 
  2. Aggiungere il sale 
  3. Attendere che l'acqua riprenda il bollore, dopodiché versare la pasta nella pentola. 
  4. Calcolare 2 minuti di cottura, al termine spegnere il fornello. 
  5. Coprire la pentola con un coperchio e continuare la cottura per i restanti minuti a fuoco spento.
Il tempo di cottura totale deve coincidere con quello indicato sulla confezione della pasta, considerando anche i due minuti a fuoco acceso.

Il procedimento l'ho trovato sul sito "Zona del Benessere"

A questo che è il procedimenti "ufficiale", io ho apportato delle modifiche a seguito delle mie "sperimentazioni".

Con la pasta integrale che io utilizzo normalmente, il tempo di cottura a fuoco acceso l'ho portato a 3 minuti, dopodiché lascio la pasta in cottura passiva per altri 10 minuti, quindi con un totale di 13 minuti.

Tre sono i vantaggi della cottura passiva:


  1. Risparmiamo sul gas. 
  2. Si evita la dispersione dei nutrienti nell'acqua, in particolare amido e glutine. Inoltre vengono preservati i sapori.
  3. Ci consente di avere la pasta "al dente" e la cucina in sicurezza anche se dobbiamo fare una "scappata" a ritirare il bambino alla fermata dello scolabus.
Segue il reportage fotografico della sperimentazione effettuata con successo


Pasta aggiunta con il sale e fuoco acceso

Dopo 3 minuti spegnami il fuoco
lasciamola coperta 10 minuti






OPS! ci è scappato un minuto

Finalmente scoliamo la pasta 
... e ricordiamoci di recuperare l'acqua di cottura !




4 commenti:

  1. Che ottima idea, ci voglio provare! Ciao!!!

    RispondiElimina
  2. Te lo consiglio, poi fammi sapere come è andata. Grazie. Ciao

    RispondiElimina
  3. Provato! Funziona con tutti i formati di pasta. Penso sia un'idea ottima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, sono contenta. Grazie per la tua testimonianza. Ciao

      Elimina