giovedì 26 settembre 2013

Vampiri Energetici: cosa sono e come comportarsi


Vampiri Energetici: cosa sono e come comportarsi



Visto che l'argomento è tornato di moda tra i lettori, ho deciso di parlarne nuovamente, cercando di mettere alcune sfumature inedite.

In particolare come mai alcuni sono 'vampiri' ed altri no?

E soprattutto, come trattare con queste persone?

Perchè non riesco a fare a meno di essere spremuto da parte loro?

Vedremo punto per punto come muoverci, anche perchè continua a valere la regola secondo cui "Nessuno può farci qualcosa se noi non vogliamo."


Partiamo dalla definizione di 'Vampiro energetico':
si tratta di una persona che è perfettamente in grado di succhiare risorse da noi ma che stranamente non sembra in grado di 'rilasciarne' a sua volta. L'effetto è di sentirci progressivamente più scarichi.

In altre parole, un vampiro energetico è una di quelle persone che 'toglie valore' alla nostra vita. Cioè viene solo per portare via qualcosa ma non è in grado o intenzionato a ricambiare in nessun modo.

A livello animale questi sono i famosi parassiti.

Le categorie di persone possono essere di 3 tipi, in base al loro modo di comportarsi nel sociale:

1) Le persone che danno valore: sono quelle che migliorano la nostra vita

2) Le persone neutre: quelle che non fanno nè bene nè male, non portano e non rubano niente.

3) Le persone che tolgono valore: cioè quelle che portano via senza dare nulla, i vampiri.

Può trattarsi di una serie di amici che appesantiscono la serata, magari portano cattivo umore o richiedono solo 'attenzioni' ma poi non ci sono mai quando avete bisogno, e se anche non avete bisogno di aiuto, dopo un certo periodo di tempo in loro compagnia comincerete a sentire necessità di sostegno perchè il vostro livello energetico si è abbassato prematuramente.

In situazioni lavorative può essere un socio o dei collaboratori che non fanno il proprio mestiere, quindi vi ritroverete nella stessa azienda o ufficio a fare il triplo del lavoro per compensare quello che loro non stanno facendo.

In famiglia e nelle relazioni può esserci il medesimo meccanismo.

E' importante comprendere la dinamica generale per affrontarla e limitarla.

Tutti noi abbiamo un'energia personale che serve a farci vivere e in secondo luogo a creare qualcosa.

Di questa energia, una parte è necessaria per vivere, quella che avanza invece può essere utilizzata per essere donata o investita per progetti più grandi.

Tuttavia è molto importante aver cognizione che l'energia fondamentale alla nostra sopravvivenza è qualcosa di sacro e non deve essere dissipata.

Il problema non sono i vampiri energetici, ma il fatto che noi per inconsapevolezza tendiamo a disporre e a condividere con loro anche l'energia vitale che in origine era stanziata per le nostre necessità primarie.

Avete presente quando i governi per coprire dei buchi di bilancio, utilizzano le risorse economiche delle nostre pensioni?

Ecco, chi è vittima di un vampiro energetico si comporta esattamente in questo modo, si toglie il pane di bocca per darlo a qualcun altro che si trova in una emergenza 'apparente'.

La bravura dei vampiri consiste proprio nel farsi percepire come in difficoltà, ma questo fa solo leva sui vostri punti deboli e sensi di colpa. Voi donate tutto, perchè vi sentite peggio a non farlo, avreste la coscienza sporca.

Solo che un essere umano, per quanto lavori per gli altri, continua ad aver bisogno di mangiare e di dormire.

Se rinunciate al giusto grado di riposo e nutrimento, comincerete a sentirvi sempre più stanchi e la salute ne risentirà. Allo stesso modo i vostri ambiti personali della vita cominceranno a sgretolarsi, se avete un lavoro perderete ottimi clienti, se avete una relazione sarete percepiti come meno presenti e così via.

In un certo modo, questo atteggiamento di 'donare' incondizionato vi può mettere in una spirale di declino personale inarrestabile.

Quindi, per essere vittima di un vampiro energetico è sufficiente avere un profondo senso di colpa nei confronti di chi è in difficoltà, e questo ci costringerà ad aiutarlo oltre le nostre possibilità.

Se noi ci rendiamo conto che abbiamo 'diritto' a soddisfare per primi il nostro fabbisogno, provvedendo alla nostra sopravvivenza, inizieremo a conservare un certo quantitativo di energie solo per noi. E quando il budget è superato sapremo dire 'NO'.

Questo ci consentirà di dedicare molto più tempo a noi stessi, risvegliando desideri dimenticati e permettendoci di far fluire molte più emozioni dentro di noi.

Come risultato saremo più vitali e produttivi, in grado di disporre di un quantitativo di energia ancora maggiore e anche di donare di più, ma sempre mantenendo il giusto limite.

Ma come mai alcuni sono dei vampiri energetici?

Probabilmente il tutto è dovuto al nostro livello di consapevolezza relativo a ciò che è la nostra missione di vita e al grado di soddisfazione che nutriamo nelle attività personali.

Quando noi siamo centrati nella missione di vita, siamo in grado di sprigionare un'energia molto più grande che non proviene da noi. Semplicemente usiamo l'energia dell'universo intorno a noi prendendola a prestito.

E siccome questa energia è illimitata, lo sono anche i nostri poteri.

Chi invece è fuori dal proprio senso di vita, tende a vivere in diverse frustrazioni, questa energia non circola in lui e può solo vivere a scrocco.

E per fare questo andrà in cerca di persone che gli faranno l'elemosina, energeticamente parlando.

Sono persone che cercano la felicità in cose esterne e in obiettivi che devono ancora raggiungere, e anche quando raramente ciò avviene, si rendono improvvisamente conto che non è ciò che desideravano e vanno alla ricerca di altro.

Non producono energia perchè non sanno produrla, devono sempre recuperarla da altri, ma poi non possono restituirla perchè non ne hanno già più, e più ne prendono e più ne consumano.

Esistono persone che vivono ad altissimi livelli 'sociali' ma su questo meccanismo, sul depredare gli altri. Sono apparentemente benestanti ma sono poveri internamente, perchè sono vampiri di milioni di persone.

E in alcuni casi le persone a cui hanno succhiato le energie sono individui ancora più disperati che cercavano un appiglio attraverso false promesse ricevute.

Dunque vediamo che c'è una netta differenza tra chi sprigiona energia e benessere, magari creando ricchezza e lavoro nel mondo attraverso una missione etica che si concretizza in un'azienda onesta che mira al 'servizio' della propria clientela, e chi fa il vampiro.

Il vampiro ad alti livelli è come colui che crea continuamente profitto attraverso la speculazione finanziaria, alla politica corrotta, all'inganno, nel vendere fumo e promesse che non saranno mai mantenute.

Intanto ricevono fondi e sostegno da persone prese per i fondelli che si giocano tutto e che sono al limite perchè sono enormemente vampirizzate da tutti.

Pensate alla situazione mondiale attuale.
Che cosa potrebbe manifestare se non lo specchio di questo sistema?

Un sistema in cui molte persone non hanno il senso della vita, in cui pochi vampirizzano molti, perchè nè uno nè l'altro sa veramente cosa voleva dalla vita.

E se noi fossimo più consapevoli che è possibile dire no oltre ad un certo punto che cosa accadrebbe?

Che tutte le crisi e le sofferenze attuali svanirebbero.

Ma poichè non possiamo farci conto posso ugualmente dirvi per esperienza che non ha importanza dove viviate, nel momento in cui non accetterete più di essere vampirizzati da nessuno, la vostra vita cambierà immediatamente perchè tutte le energie perse vi torneranno indietro facendovi diventare le persone straordinarie che siete sempre state.


foto di www.publicdomainpictures.net

FONTE:  
http://lanostramente.blogspot.ch

Vampiri Energetici: cosa sono e come comportarsi

Nessun commento:

Posta un commento