domenica 18 agosto 2013

Una spezia eccezionale: il CUMINO


Utilizzo spesso le ricette di Stefania Rossini che traggo dal suo libro ”Cucinare guadagnando in soldi e in salute” ( http://natural-mente-stefy.blogspot.it/ ). Una tra le mie preferite sono i: Cracker all'avena,che però io ho leggermente modificato.

Per chi non la conoscesse la trascrivo:
  • 100 g di avena in fiocchi
  • 120 g di farina bianca (io prediligo la farina di riso)
  • Sale la punta di un cucchiaio
  • Un cucchiaio colmo di polvere di rosmarino(io metto il mio essiccato con l’essiccatore)
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Acqua tiepida per impastare



Amalgamare tutti gli ingredienti e stenderli con il mattarello cercando di rendere l’impasto il più sottile possibile.
Preparare una teglia oliata e adagiare l’impasto tagliato a strisce, infornare a 150° per circa 15 minuti.
E fino a qui nulla di nuovo, ho riportato ”pari pari” la ricetta di Stefania Rossini, che colgo l’occasione per ringraziare per gli spunti.
Di nuovo c’è che io nell'impasto per i cracker aggiungo il CUMINO (alle dosi indicate per fare l'impasto aggiungere 2 cucchiai di cumino).

Semi di cumino
Da qui parte l’assist per parlare di questa favolosa spezia aromatica, con un sapore vagamente piccante ma molto particolare.
Ha proprietà antisettiche indicate per le malattie da raffreddamento, possiede un’ottima percentuale di ferro, aiuta la digestione e le irritazioni intestinali.
Test di laboratorio hanno dimostrato che il cumino è utile per ridurre il colesterolo, i trigliceridi ed è in grado di normalizzare livelli alti di cortisolo.
Infine è indicatissimo per le persone anziane, perché ha effetti antiosteoporosi  aumentando la densità delle ossa.

***

DECOTTO A BASE DI CUMINO

Cumino in fiore
Il decotto fatto con i fiori di cumino viene utilizzato nel trattamento delle coliche gassose del neonato (lo deve assumere la mamma che allatta) o per le neo mamme per la sua azione galattogoga e cioè fa aumentare la produzione di latte.
Menta


  • 8 g di fiori di cumino
  • 8 g di semi di finocchio
  • Semi di finocchio
  • 8 g di menta

Lasciare tutto in infusione per 10 minuti, consumare 2 volte durante la giornata.


Un consiglio per tutti:

attenzione! il consumo eccessivo di cumino può risultare tossico per l’organismo umano.

2 commenti:

  1. Molto interessante!! Non vedo l'ora di avere lo spazio per coltivare tutte le mie belle piantine aromatiche come fai tu!! :)

    RispondiElimina
  2. Non credere che coltivo tutto! Il cumino l'ho preso al supermarket. :-)

    RispondiElimina