martedì 6 agosto 2013

Polpette "NO" carne


Questa è una ricetta semplice che è piaciuta alla mia bimba in affido che snobba sempre le polpette,inoltre questa ricetta è la classica “salva cena” perché le patate in casa ci sono quasi sempre e per completare le polpette  puoi aggiungere ciò che hai in casa personalizzando la tua ricetta.

Io le ho fatte così:



Ho fatto lessare le patate(devono andare tanto così si sfalderanno durante la preparazione delle polpette),poi le ho schiacciate anche solo con una forchetta e ho aggiunto sale, pepe, spezie, rosmarino, salvia, dragoncello ecc.ecc.), ricotta fresca.


In un’altra occasione,  visto che ero rimasta senza ricotta ho messo del formaggio a pezzetti (quello per la pizza per intenderci), del prosciutto cotto, il tutto frullato, infine ho aggiunto le spezie che sono fondamentali e un uovo per legare il tutto.

Con le mani formare delle polpette che verranno passate nel pangrattato per poi essere messe in una teglia unta di olio e in fine nel forno a circa 200 gradi per 20 minuti.




Piccolo trucchetto: io al posto del pan grattato uso la fette biscottate integrali, quelle rotte che nessuno vuole mangiare, le trito con il mixer e creano una bella crosticina sulle polpette.




Un ringraziamento allo “chef”Edo che si è prestato ad eseguire questa ricetta.




2 commenti:

  1. Complimenti per la ricetta SALVA CENA.
    Ora non avete più niente da imparare però vi nsegno un trucco, quando si prepara la minestra di verdura: io metto sempre due belle patate intere pelate e lavate, sono sempre una risorsa per un contorno, per un tortino di patate o per delle crochets.

    La nonna delle marmellata

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Grazie ogni consiglio è prezioso.Emanuela

      Elimina