Google+

lunedì 16 marzo 2015

Pidocchi e Olio d'oliva


Purtroppo l'incontro tra questi fastidiosi animaletti e i capelli dei nostri figli può avvenire in qualsiasi momento. In una gita scolastica, al campo scout, al campeggio estivo o anche banalmente a scuola, può avvenire il fatale incontro. I pidocchi si innamoreranno della testa di vostro figlio o figlia, la loro casa ideale da cui potranno attaccare anche le vostre belle criniere.

Ci sono vari metodi per combattere e vincere l'invasione, quello di cui parleremo oggi è un metodo naturale, non aggressivo e che potrà giovare anche ai nostri capelli e alla cute.

martedì 10 marzo 2015

Artemisia - L'erba controversa


Il viaggiatore stanco si siede ai lati del sentiero. Sente uno strano profumo pungente che via, via diventa sempre più piacevole. Si guarda intorno per per cercare l'origine di quell'odore accattivante. Intorno a lui ci sono solo erbacce, alcune anche belle, c'è ne una, in particolare che ha dei fiori gialli. Il viaggiatore avvicina il naso alla pianta, inspira e scopre che è lei a emanare quel gradevole profumo.



Non è una pianta rara, le nostre campagne ne sono piene, ma il viaggiatore non aveva mai sentito prima quel profumo. Piacevolmente sorpreso di quella scoperta, strappa via un ciuffo che terrà in mano durante il suo viaggio; quando sarà stanco, ne annuserà l'aroma per darsi tono e recuperare energia e quando ne avrà voglia, ne masticherà alcune foglioline scoprendo il suo forte gusto amaro e con il tempo, che è ricca di principi attivi e oli essenziali.



venerdì 19 dicembre 2014

Vite di nonni


Se confronto la mia vita con quella della mia nonna, trovo una differenza abissale questo ci dimostra di quanto sia cambiata la nostra vita a solo 100 anni di distanza.
La mia nonna materna Teresa era nata nel 1874 ed è morta nel 1939 a soli 65 anni. Dico soli in quanto le nonne di oggi a 65 anni sono giovanissime, viaggiano, studiano, lavorano, ecc.ecc.
La mia nonna Teresa aveva avuto 11 figli e nell'intervallo fra le due guerre divenne nonna di parecchi nipoti .
Forse i problemi della vita di allora rendevano queste donne più vecchie della loro età.
C'era molto analfabetismo e la mia nonna ad esempio non sapeva scrivere in quando anche se di buona famiglia, non aveva frequentato nessuna scuola, però strano a dirsi, sapeva leggere. E' giunto fino a noi un suo libro di preghiere scritto a caratteri cubitali e molte preghiere in latino che lei leggeva giornalmente.
La sua giornata la passava in casa accudendo al fuoco della sua cucina che veniva acceso al mattino e fino all'ora di pranzo doveva ardere per cucinare il pasto per la sua famiglia numerosa.

mercoledì 29 ottobre 2014

Il raggiungimento di un traguardo




Questo e il comunicato stampa emesso dall'editore in occasione dell'uscita cartacea del libro di Massimo.

Questo è un buon modo per ricordarci che anche gli obiettivi che ci sembrano irraggiungibili, possono essere alla nostra portata se ci crediamo e se ci impegniamo per raggiungerli, senza dimenticarci però quali siano le cose che più contano nella nostra vita.

"In uscita in formato cartaceo, edito da Bibliotheka Edizioni, il romanzo di Massimo Bruno Antinori

È sempre più difficile, almeno per gli appassionati di quei generi letterari che svicolano dalle secche e dalle strettoie del reale, imbattersi in opere originali, fuori dagli schemi, innovative.
Gaia, la monumentale opera di Massimo Bruno Antinori (circa 500 pagine) è uno di questi lavori.
Classificata come opera di fantascienza, in realtà se ne discosta ampiamente, scartando verso territori altri, quasi mai limitrofi, sempre svicolanti su altre prospettive e altre dimensioni.
Dimensioni che virano verso il fantasy, la mitologia greca, la ricerca archeologica, la religione, le teorie connesse al Big Bang e all’infinitezza dell’universo.
In un vertiginoso susseguirsi di salti temporali e geografici, Antinori riesce a creare un’opera lussureggiante nella quale avventura, mistero, colpi di scena e improvvise rivelazioni si susseguono senza soluzione di continuità.
Al lettore il compito di dipanare l’intricato filo di Arianna della storia e provare a dare alcune risposte ai più affascinanti interrogativi che, da sempre, sono posti al genere umano."


http://www.comunicati-stampa.net/com/gaia-quando-la-fantascienza-supera-ogni-immaginazione.ht
ml

giovedì 5 giugno 2014

Il nuovo blog di Massimo

In questi ultimi giorni, Massimo, il mio braccio destro di Emanualmente ha deciso di creare un proprio blog per dar sfogo al suo animo di "scrittore in erba"
Lungo è stato il tempo prima di decidersi a mettersi all'opera perché si è sempre chiesto il motivo per cui avrebbe dovuto farlo.

Vediamo cosa ha scritto lui in merito a questa domanda:

"Beh, la risposta più semplice sarebbe :"per farsi conoscere e vendere qualche copia in più, ovvio!" ma non è proprio così. Se fossi uno scrittore vero e affermato forse potrebbe funzionare ma nel mio caso non credo proprio anche perché basterebbe la condivisione di facebook per raggiungere gli stessi  scarsi risultati. 
No, non è questo il motivo. Dopo averci riflettuto per tanto tempo, credo che la ragione che mi ha spinto ad aprirlo sia dovuta alla necessità di avere un confronto con le poche persone che hanno avuto il coraggio di leggere i miei lavori.
Un blog è il posto ideale per far questo, il luogo dove ci può essere un aperto scambio di opinioni, consigli e idee.
Detto questo invito tutti quelli che hanno letto Gaia a esprimere le loro opinioni, critiche o suggerimenti per i prossimi lavori in modo che io possa rispondere e farne tesoro per il futuro e invito tutti gli altri che non hanno letto Gaia (e forse mai lo leggeranno) a intervenire sul blog per dire la loro."

Se vorrete andare a trovarlo e magari lasciare un segno del vostro passaggio, andate su http://massimobrunoantinori.blogspot.it/ , ci farebbe molto piacere.

Emanuela


mercoledì 4 giugno 2014

GEL DI SAPONE PER I PIATTI FATTO CON IL SAPONE ALLA CENERE






Vi ricordate il mitico sapone alla cenere ?


Per un ripassino basta andare su questo blog e visionare il post intitolato :” La cenere un prodotto multifunzionale : l’avevano scopertoanche i nostri nonni”.
Vi ricordate che con il sapone alla cenere si può fare un ottimo prodotto per la pulizia dei piatti : pasta-piatti con sapone alla cenere .
Anche in questo caso per un ripasso basta cercare su questo blog il post intitolato :”Lavare i piatti con il sapone alla cenere “.

mercoledì 14 maggio 2014

PARMIGIANO SOSTENIBILE E COMPLETAMENTE VEGETALE

Ho iniziato a auto-produrmi un parmigiano vegetale perché da un anno circa ho deciso di seguire una alimentazione etica.
Utilizzandolo ho scoperto che non solo è buono, anche se diverso dal parmigiano classico, ma è anche più salutare ed infine economico.
E’ facilissimo da fare, l’importante è reperire tutti gli ingredienti, alcuni si trovano nei negozi che vendono prodotti naturali, io gli ho acquistati in un “Natura Si”.